Operazione antidroga a Fubine: un arresto e due denunce

Condotta all'alba di sabato 12 settembre dai Carabinieri. Sequestrato oltre mezzo chilo di hashish e marijuana

FUBINE

Un arresto, due denunce è il sequestro di oltre mezzo chilo di hashish e marijuana, materiale idoneo allo spaccio e denaro contante è il bilancio dell'operazione antidroga disposta dalla Procura dei Minori di Torino e dalla Procura di Vercelli e condotta questa mattina, sabato 12 settembre, a Fubine, dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casale con i colleghi delle stazioni di Fubine, Occimiano e Ottiglio, guidati dal tenente Salvatore Puglisi.

Il giovane arrestato è A.P., soprannominato 'Il Boss', 23 anni, residente a Fubine: per lui, oltre alla detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, c'è anche l'accusa di aver tenuto comportamenti estorsivi nei confronti di minori non in grado di pagare la droga che venivano minacciati e anche malmenati.

Assieme a lui sono stati denunciati la convivente, una 20enne colombiana, e un 17enne albanese.

A casa del giovane sono stati rinvenuti oltre mezzo chilo di hashish e marijuana, materiale idoneo allo smercio e denaro contante.

Attualmente A.P. è stato posto agli arresti domiciliari.

Ricerca in corso...