Fatta brillare la bomba. Emergenza finita: circolazione riaperta e popolazione rientrata

Il ringraziamento del sindaco Titti Palazzetti: 'Liberi da un pericolo in agguato da più di 70 anni'

CASALE MONFERRATO

Sono cominciate in mattinata le operazione per il brillamento della bomba rinvenuta su un isolotto del fiume Po il giorno dell'Epifania. Nel video qui in alto il capitano Mattia Barcarol 32mo Genio Guastatori della Brigata Alpina Taurinense, unità altamente specializzata dell'Esercito Italiano con sede a Fossano, illustra come saranno condotte le operazioni: prima il disinnesco sul posto e poi il trasporto in una cava per farla definitivamente brillare. Alle 9 è stata regolarmente completata l'operazione di sgombero dellla zona rossa, mentre la zona verde è, come da programma, interdetta. Qui sotto la photogallery della struttura di contenimento della bomba. Seguiranno aggiornamenti costanti fino alla conclusione delle operazioni.

AGGIORNAMENTO ORE 9.40: Le operazioni procedono come previsto. Despolettamento effettuato.  Si procede con il caricamento dell'ordigno reso inattivo. Per ora lo sgombero è ancora in atto

AGGIORNAMENTO ORE 10: Le operazioni di disinnesco dell'ordigno sono terminate. E' stata riaperta la circolazione stradale e le persone possono tornare alle proprie abitazioni e accedere alle aree precedentemente interdette

AGGIORNAMENTO ORE 11.30: I commenti al termine dell'operazione. Per l'assessore con delega alla Protezione Civile Sandro Teruggi: “Tutto si è svolto in maniera ordinata, le forze di volontariato hanno collaborato ottimamente con le forze dell'ordine. Tutto è andato benissimo. Ringrazio soprattutto il corpo di Polizia Locale”.

Per Claudio Caputo, coordinatore Protezione Civile Casale Monferrato: “Molti volontari hanno collaborato, appartenenti a tanti corpi diversi”

Per Mauro Barbano, coordinatore Alpini Protezione Civile: Casale Monferrato: “Complessivamente sono stati impegnati 120 volontari”

AGGIORNAMENTO ORE 11.45: Il ringraziamento del Sindaco di Casale Titti Palazzetti per l'ottimo lavoro svolto da tutte le persone impegnate per il disinnesco della bomba. "Il coordinamento delle forze dell ordine l'organizzazione del nostro comune sono stati eccezionali grazie di cuore a tutti. Grazie ai volontari della croce rossa che sono stati vicini alle persone raccolte nel salone tartara e alla casa di riposo che ha ospitato le persone con problemi di salute.  Sono orgogliosa della mia città, la professionalità degli artificieri ci ha liberato da un pericolo in agguato da più di 70 anni. A loro la nostra ammirazione e e il nostro grazie".

AGGIORNAMENTO ORE 12: Gli artificieri del 32° Reggimento Genio Guastatori di Fossano stanno ultimando l'opera di brillamento in cava individuata in Località Baraccone a Casale Monferrato.

AGGIORNAMENTO ORE 14: La bomba è stata fatta brillare. Emergenza definitivamente finita!

Le operazioni di despolettamento

Ricerca in corso...