Casalese stacca la spina al maxischermo della Regione Piemonte alla manifestazione no vax di Torino

L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio, l'uomo è stato subito individuato e fermato. La Regione preannuncia che sporgerà denuncia

TORINO

Sarebbe un casalese di 53 anni (le Forze dell'Ordine di Torino non hanno fornito ulteriori dettagli) l'uomo che, ieri, nel corso di una manifestazione no vax nel capoluogo regionale, ha staccato la spina al maxischermo della Regione Piemonte in piazza Castello, con il contatore che trasmette in tempo reale la progressione dei vaccini somministrati sul territorio e gli appelli a favore della vaccinazione di oltre 40 personaggi della cultura, dello spettacolo, dello sport, della scienza e del giornalismo.

Il responsabile è stato individuato grazie alle telecamere di sorveglianza dello schermo e prontamente fermato dalle Forze dell'Ordine: è stato intanto sanzionato perché non indossava la mascherina, che a Torino è obbligatoria all'aperto per ordinanza del sindaco Stefano Lo Russo.

Particolarmente indispettito anche il presidente Alberto Cirio: la Regione Piemonte ha annunciato che sporgerà denuncia.

Ricerca in corso...