Visitatori da tutto il Nord Ovest e dall'estero alla Magnoberta per Piemonte Grappa

Fra le curiosità di quest'edizione anche la collaborazione con il Cigar Club Monferrato. Il programma dei prossimi eventi autunnali

CASALE MONFERRATO

Vengono da Lombardia, Piemonte e Liguria – ma non mancano nemmeno gli stranieri, svizzeri e francesi che hanno scelto il Monferrato come meta per una vacanza autunnale – i visitatori che domenica hanno affollato la Grapperia 918 della Magnoberta durante Piemonte Grappa.

La giornata organizzata dal Consorzio Tutela Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo è ogni anno l’occasione per conoscere le aziende che producono il distillato italiano per eccellenza, grazie alle visite guidate, alle degustazioni e agli eventi che caratterizzano la manifestazione.

Per l’edizione 2019, la Distilleria Magnoberta ha scelto di collaborare con il Cigar Club Monferrato, una realtà giovane fatta di appassionati che ha come obiettivo la condivisione della passione del sigaro e del fumo lento come momento di incontro. Guidati da Danilo Podda, i partecipanti hanno degustato un Sigaro Italiano accompagnato dalla Grappa Stravecchia e dal Brandy Magnoberta, scoprendo storia, leggende e curiosità di questi prodotti.

Parallelamente, si sono succedute le visite guidate agli impianti di distillazione, durante le quali Alberto Luparia – patron dell’azienda – e il figlio Andrea hanno mostrato le cotte di vinacce appena estratte dagli alambicchi, il forno di essiccazione che in questo periodo non si spegne mai e raccontato con passione tutte le fasi della trasformazione che porta dalla vinaccia alla grappa.

Le almeno 300 persone che hanno visitato la distilleria si sono poi soffermate ad assaggiare i tanti prodotti Magnoberta in grapperia, dove in conclusione di giornata è stato offerto il brindisi delle Donne della Grappa, l’associazione nazionale che riunisce le imprenditrici del settore, in onore della tradizione distillatoria piemontese.

Tra i prossimi eventi autunnali targati Magnoberta una serata dedicata al Rum – per conoscere le varie tipologie, le tecniche di produzione e di degustazione accompagnati da un esperto –, la presentazione delle attività per il 2020 del progetto D Maiuscola – dedicato alle donne con diagnosi di tumore al seno – e la partecipazione della distilleria casalese a Cioccolatò – la kermesse dedicata al cioccolato che si terrà a Torino nel mese di novembre – e alla Fiera del Tartufo Bianco in Valle Ghenza a Cella Monte.

Ricerca in corso...