Venduti i palazzi di piazza Castello dell'Ente Trevisio

L'operazione apre una serie di importanti interventi di riqualificazione in un area chiave del centro storico cittadino

CASALE MONFERRATO

L'altro ieri, martedì 31 luglio, ė stato sottoscritto l’atto di vendita dell'edificio compreso tra piazza Castello, via Aporti e via Alessandria tra L’Ente Collegio Convitto Municipale Trevisio e la ditta F.lli Bianco Costruzioni. Dopo un lungo iter amministrativo che ha visto attivamente coinvolti il consiglio di amministrazione dell’Ente, l’amministrazione comunale e la soprintendenza regionale finalmente si è riusciti a concretizzare la vendita. La crisi immobiliare e lo stato degli immobili hanno limitato la cifra della vendita a 600mila euro.
 

Il presidente dell’Ente, Ernesto Berra, spiega: “Ringrazio il CDA e i Revisori per la grande collaborazione, tutti i tecnici ed i periti che ci hanno pilotato in una lunga corsa ad ostacoli per poter vendere al meglio i Palazzi. Ora l’Ente potrà iniziare i lavori di restauro di Santa Caterina in attiva collaborazione con l’Associazione Santa Caterina onlus ed avviare la messa in sicurezza di palazzo Trevigi. Contestualmente la Ditta Bianco avvierà certamente una importante opera di riqualificazione del centro storico di Casale”.

Il sindaco Titti Palazzetti aggiunge: "Finalmente, dopo decenni, la nostra Amministrazione è riuscita a dare soluzioni concrete alle problematiche dell'Ente Trevisio. Mi congratulo con il consiglio di amministrazione e con il presidente Berra per la dedizione, l'intelligenza e la sensibilità con  cui hanno affrontato le operazioni necessarie. Questo atto segna la rinascita di Palazzo Trevigi sia dal punto di vista strutturale sia dal punto di vista di un utilizzo appropriato alle caratteristiche  dell'edificio e coerente alla sua mission educativa".
 

Ricerca in corso...