Una studentessa casalese vince una borsa di studio della Fondazione Crt e andrà un anno in Costarica

Un prestigioso riconoscimento per Arianna Guaschino dell'istituto 'Sobrero': è una dei venti studenti premiati in tutta la regione

CASALE MONFERRATO -

Una studentessa casalese dell'istituto 'Sobrero', Arianna Guaschino, è una dei venti studenti in tutto il Piemonte e la Valle d'Aosta ad aver vinto una delle prestigiose borse di studio della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino con il bando di concorso dell'Associazione Intercultura e frequenterà il quarto anno all'estero, in Costarica, con un programma annuale, accolta da una famiglia e da una scuola del posto.

La cerimonia di consegna della pergamena della borsa di studio si è svolta l'altro giorno a Torino (nelle foto, tratta dal profilo facebook della Fondazione Crt).

“La Fondazione Cassa di Risparmio di Torino investe, anche con Intercultura, sulla formazione internazionale dei giovani, offrendo un’esperienza di vita e di studio all’estero per arricchire le competenze linguistiche, affrontare al meglio le sfide del lavoro, incontrare culture diverse, sviluppare maggiore autonomia e senso critico – afferma il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino Giovanni Quaglia – Essere persone aperte, consapevoli, in grado di gestire le situazioni è un ‘passepartout’ per il mondo e per il proprio futuro”.

Quali sono i benefici e le competenze acquisiti grazie ai programmi di mobilità internazionale? Ha provato a indagarlo la ricerca dell’Osservatorio nazionale sull’internazionalizzazione delle scuole e la mobilità studentesca (sul 2016),affidata a Ipsos dalla Fondazione Intercultura e costruita a partire dalle interviste a 900 ex partecipanti ai programmi di mobilità, partiti tra il 1977 e il 2012: l’83% dei ragazzi che vi hanno partecipato non ha avuto difficoltà a trovare lavoro o a cambiarlo, il tasso di disoccupazione complessivo è al di sotto del 9%, a fronte di un dato italiano pari al 14% tra i 20 e i 54 anni; il 2% degli over 34 anni vive ancora con i genitori, rispetto a un dato nazionale che si attesta attorno al 12%; il 90% si dichiara complessivamente felice, uno stacco netto rispetto alla media degli italiani che è del 67% (Fonte: http://www.scuoleinternazionali.org).

È dal 2007 che la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino affianca l’Associazione Intercultura: con un investimento di oltre un milione di euro, ha messo a disposizione 293 borse di studio per consentire ai ragazzi di vivere un’esperienza all’estero.

Ricerca in corso...