Una delegazione di Casale Monferrato all'assemblea nazionale dell'Anci

Angelo Di Cosmo, Fabio Lavagno e Pietro Calonico a Rimini, dove si è discusso dei principali problemi che gli amministratori locali devono affrontare

CASALE MONFERRATO

Anche quest'anno una delegazione del Comune di Casale Monferrato – composta da Angelo Di Cosmo vicesindaco, Fabio Lavagno presidente del consiglio comunale e da Pietro Calonico consigliere comunale e membro consiglio Regionale Anci Piemonte – era presente alla 35ma assemblea nazionale Anci a Rimini

L'apertura è stata caratterizzata dalla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. I sindaci hanno espresso massima stima ed affetto nei confronti del Presidente, ricambiata dallo stesso dalle sue prime parole pronunciate sul palco.

Il Capo dello Stato, ospite d'onore, ha aperto il suo discorso con parole che infiammano la platea: “Il compito di un sindaco è un impegno di grande fascino e significato, perché la politica è anzitutto servizio alle persone e alle comunità ". Non a caso il tema del convegno quest'anno ha come titolo “Prima i cittadini, Sindaci fuori dal comune”.

Tanti i temi trattati in questi giorni: immigrazione, periferie, responsabilità e autonomia in cambio dell'equilibrio di bilancio, burocrazia come realmente è e come è percepita in Italia.

A gran voce i relatori, con a capo Antonio Decaro presidente Anci Nazionale, hanno chiesto soluzioni evitando di cavalcare i problemi. Si punta comunque al dialogo fiscale, accennato dallo stesso Mattarella, cercando di evitare contraccolpi sulle fasce più deboli. Si è parlato anche di editoria e di dar fiducia ai giornali.

Il presidente degli editori Andrea Riffeser Monti ha firmato con l'Anci un protocollo per valorizzare le edicole, sostenendo l'informazione per riavvicinare i cittadini alla lettura, oltre a prevedere una serie di sgravi fiscali ad hoc per le edicole che potranno prestare servizi ai comuni dopo adeguati lavori di preparazione, ad esempio stampando certificati anagrafici.

Il sindaco Andrea Gnassi, padrone di casa in quanto sindaco di Rimini, ha confermato che la carta stampata e tutto ciò che ruota attorno é importante per i comuni. Pensiero comune di questa assemblea Anci 2018 è immaginare un paese che accompagnasse davvero tutti i giorni le sue città e i suoi comuni e il lavoro dei suoi Sindaci in città visibili e con servizi concreti. Arrivederci al prossimo anno.

Ricerca in corso...