Un sabato sera da record per la Festa del Vino del Monferrato Unesco

Al Pavia si stima un'affluenza superiore alle 15mila persone. Piazza Castello gremita per lo spettacolo piromusicale

CASALE MONFERRATO

È stato un sabato sera da record alla Festa del Vino del Monferrato Unesco, probabilmente quello con la maggior affluenza di tutta la sua storia. Già verso il tardo pomeriggio molti tavoli erano occupati da persone intente a mangiare e il flusso di persone è costantemente aumentato fino almeno alle 23, quando nel Mercato Pavia (come documentano le immagini dall'alto che pubblichiamo nella gallery qui in alto) non c'era uno spazio libero.

I numeri? Premettendo che fornire numeri precisi in un contesto simile, è praticamente impossibile gli organizzatori stimano un'affluenza fra le 15mila e le 20mila nell'arco della giornata. Insomma, numeri da record.

Una partecipazione che si è vista poco dopo, alle 23.30, quando al Castello è cominciato lo spettacolo piromusicale offerto dal Gruppo Stat nell'ambito dei festeggiamenti per i suoi cento anni.

Al suono di 'The show must go on' dei Queen e in un tripudio di smartphone rivolti al cielo (chiunque frequenti i social in queste ore troverà ogni genere di fotografie e video) è cominciato uno show emozionante, di grande impatto visivo, che ha letteralmente conquistato il pubblico.

Piazza Castello affollata come non mai (in tutte le sue parti, dal Mercato Pavia al Teatro Municipale fino ai Giardini della Difesa) e tanto apprezzamento per una serata che resterà indimenticabile.

Ricerca in corso...