Un nuovo carcere a Casale Monferrato?

L'annuncio di Francesco Basentini, capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, in un'audizione alla Camera: 'Cerchiamo ex caserme da riadattare'.

CASALE MONFERRATO

Casale Monferrato avrà di nuovo un carcere? A quanto pare sì: l'annuncio è stato dato l'altro giorno da Francesco Basentini, capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, in un'audizione alla Commissione Giustizia della Camera sullo stato dell’amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia.

Nell'affrontare il tema del sovraffollamento delle carceri, Basentini ha parlato dell'esigenza di realizzare nuove strutture, spiegando però che – invece di costruirne ex novo – sarebbe molto meglio riadattare le caserme militari dismesse dall'esercito: 'Particolarmente adatte per le nostre esigenze anche perché hanno la stessa struttura. E abbiamo individuato tre strutture di potenziale interesse: una a Napoli, una a Casale Monferrato e una a Bari”.

A Casale ci sono due caserme, la Bixio e la Mazza, di proprietà del demanio militare, abbandonate da tempo e di cui si discute cosa farne. Su questo sito Basentini aggiunge: “Sarà probabile la conclusione del protocollo con il demanio militare per prenderci in carico della struttura”. In un primo tempo si era pensato alla Bixio ma. a quanto pare, ci sarebbe stato un primo contatto con il sindaco per sondare la disponibilità della Mazza.

Per chi vuole approfondire qui c'è la registrazione dell'audizione di Basentini alla Camera: https://webtv.camera.it/evento/13682 (il video dura due ore, ma la parte in cui parla di Casale Monferrato arriva al minuto 11' e lo potete trovare facilmente).

Ricerca in corso...