Trecento domande per il bando amianto. C'è ancora tempo fino al 28 febbraio

L'assessore Cristina Fava: 'Il manufatto potrà essere censito contestualmente alla ricerca di contributo'

CASALE MONFERRATO

Mancano meno di due settimane alla scadenza del Bando Amianto 2016, i cui termini erano stati prorogati fino al 28 febbraio nelle scorse settimane. Fino a tale data si potranno presentare le richieste di contributo per ottenere il parziale rimborso delle spese sostenute da privati (persone fisiche e giuridiche) per la rimozione di coperture e “feltri” in amianto.

«Ad oggi sono già arrivate oltre trecento domande, invito tutti coloro che non l'abbiano ancora fatto a presentare la domanda ricordando che, se il manufatto non è mai stato censito nel passato, ora non è più un problema: lo si potrà censire anche contestualmente alla richiesta di contributo» comunica l’assessore all’Ambiente del Comune di Casale Monferrato Cristina Fava (nella foto).

Per presentare la domanda si deve contattare l’ufficio Ufficio Ambiente ed Ecologia del Comune di Casale Monferrato, via Mameli, 10 - piano primo, tel: 0142 444211, mail:tutelaambiente@comune.casale-monferrato.al.it, orario: dal lunedì al venerdì 10-12, mercoledì pomeriggio 14,30-16,30.

Per un chiarimento sui dubbi più frequenti in materia si consiglia di consultare le “Amianto FAQ” al link: http://www.comune.casale-monferrato.al.it/Amianto-Faq

Ricerca in corso...