Rsa di Balzola: nessun contagio

La soddisfazione del sindaco Marco Torriano

BALZOLA

Questa settimana è iniziata la cosiddetta Fase 2, un primo allentamento delle misure restrittive imposte fin da febbraio in Italia.

Non cambia invece nulla per quanto riguarda gli accessi alle Rsa: le visite ai parenti sono ancora precluse per almeno tutto il mese di maggio.

In un panorama piemontese contrassegnato da forti criticità e grandi drammi registrati nelle residenze per anziani, la Casa di Riposo San Giovanni di Dio di Balzola, ente senza finalità di lucro, emerge come eccellenza, non avendo registrato alcun contagio né tra i pazienti né tra gli operatori.

"Mi fa piacere sottolinearlo – racconta il sindaco Marco Torriano (nella foto) e –: sono giorni in cui sulla stampa piemontese è posta molta attenzione sull'argomento e si evidenzia come la curva dei contagi in Piemonte trovi difficoltà a ridursi per via dei molti casi rilevati nelle strutture per anziani. A Balzola, ad oggi, grazie alle iniziative adottate fin dai primi segnali di inizio della pandemia dal Consiglio Direttivo, dalla Direttrice Mirella Ansaldi, all'attenzione costante e continua di tutto il personale sanitario operante, non ci sono stati casi di malati né tantomeno di decessi riconducibili al terribile virus”.

“In queste settimane sono stato in costante contatto con la struttura per intervenire laddove necessario, in particolare per garantire le forniture dei DPI necessari in grandi quantità in questo frangente. A tal proposito voglio ringraziare, una volta di più, tutti coloro che con generosità hanno donato e stanno donando del materiale fondamentale”.

“Non dobbiamo, infatti, dimenticare che in questo tipo di strutture l'emergenza continuerà ancora a lungo e le enormi quantità di dispositivi di protezione oggi indispensabili per tutelare gli ospiti, hanno aumentato a dismisura i costi di mantenimento delle residenze per anziani. È, quindi, fondamentale continuare ad aiutarli, in modo da sopperire alle inevitabili carenze del sistema sanitario”.

“È un grande piacere – conclude Torriano – poter spendere pubblicamente parole di elogio per una struttura che fino a 6/7 anni fa era sull'orlo del fallimento a causa di una gestione disastrosa della precedente amministrazione e che oggi, grazie al nuovo Direttivo in carica fin da allora, inizia a raccogliere i risultati dei sacrifici adottati in questi anni per far fronte alle tante, troppe, carenze ereditate. Oggi si parla della Casa di Riposo San Giovanni di Dio di Balzola per sottolineare una gestione di eccellenza dove la cura, il benessere e la sicurezza dell'ospite vengono sempre posti prima di ogni altra cosa".

Ricerca in corso...