'Portiamo le imprese fuori dalla pandemia'

Un'estesa azione di protesta e sensibilizzazione organizzata da Confesercenti

CASALE MONFERRATO

Confesercenti, facendo seguito a quanto deciso nel corso della Presidenza Nazionale, il 7 aprile avvia una serie di eventi dal titolo: 'Portiamo le imprese fuori dalla pandemia'. Si tratta di una estesa azione di protesta e sensibilizzazione.

"Una protesta “a distanza” che coinvolgerà il maggior numero di imprenditori, rendendoli partecipi e parte attiva della nostra azione volta ad indurre Governo, Parlamento e Regioni a condividere le nostre proposte", si legge in una nota diffusa da Confesercenti.

Obiettivo della manifestazione è dare voce, attraverso iniziative in tutte le Regioni italiane, alle necessità e alle richieste delle attività del Terziario, del Commercio, del Turismo: sostegni adeguati alle perdite realmente subite e ai costi fissi sostenuti, credito immediato e un piano per permettere alle imprese di riaprire in sicurezza.

Le proposte di Confesercenti sono oggetto di una petizione on line, che è possibile sottoscrivere su www.confesercenti.it .

L’iniziativa sarà accompagnata da una lettera aperta al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella da parte della Presidente di Confesercenti Patrizia De Luise. “Noi imprese siamo il motore dell’economia e del lavoro. Solo se ripartiamo, riparte l’Italia. Abbiamo bisogno di più di ciò che ci è stato finora dato”.

Tutti i componenti del Governo e tutti i Deputati e Senatori e gli amministratori locali troveranno, al proprio indirizzo e-mail, il nostro invito ad agire accogliendo le nostre richieste.

Siamo a conoscenza che in alcune Regioni, sempre il 7 aprile, sono stati già programmati incontri con i Governatori. Un’iniziativa particolarmente opportuna anche, ovviamente, alla luce del DPCM approvato nei giorni scorsi.

Ricerca in corso...