Polverino d'amianto: stanziati 280mila euro per la bonifica del tredicesimo lotto

L'assessore Gioanola: 'Nei primi mesi del 2015 impegnato più di un milione di euro. Rimozione totale entro il 2017'

CASALE MONFERRATO

Stanziati altri 280 mila euro per la bonifica del tredicesimo lotto dal polverino delle aree non confinate (cortili e aree aperte) che interessa tutto il Sito di Interesse Nazionale. Il progetto esecutivo è stato approvato martedì 23 giugno dalla Giunta comunale e riguarderà sette siti, situati a: Casale Monferrato, Roncaglia, Mirabello Monferrato, Casale Popolo e Vignale Monferrato.

«La bonifica dall’amianto, e in questo caso dal polverino, prosegue senza sosta e con priorità assoluta – spiega l’assessore all’Ambiente Luca Gioanola (nella foto) – Il cammino che abbiamo definito di rimozione totale entro il 2017 di tutto il polverino censito, prosegue con determinazione, rispettando la tabella di marcia. A oggi ammonta già a più di un milione di euro quanto impegnato in questi primi mesi del 2015 solo per il polverino. E l’attività proseguirà ancora».

Nel 2015, infatti, le cifre a oggi impegnate sono pari a: 382 mila euro per il lotto 11 aree confinate; 426 mila euro per il lotto 12 aree non confinate; 280 mila euro per il lotto 13 aree non confinate.

Inoltre sono in ultimazione i lavori del lotto 10 delle aree non confinate e iniziati i lavori per: 217 mila euro per il lotto 10 delle aree confinate (sottotetti); 284 mila 700 euro per il lotto 11 aree non confinate.

Redazione On Line
Ricerca in corso...