Odalengo Piccolo: Paolo Caretti vince la Fiera del tartufo con una trifola di 458 grammi

Un bel successo per la manifestazione, giunta alla 24ma edizione

ODALENGO PICCOLO

Sabato e domenica si è svolta la 24ma edizione della “Fiera regionale del tartufo bianco e delle mele antiche del Monferrato”, decima edizione regionale, che è cominciata sabato pomeriggio nel piazzale antistante l’osservatorio astronomico con un concerto del LDL Brass Quintet.

Domenica mattina invece il borgo si è animato con l’apertura del mercatino che presentava gustose specialità gastronomiche delle colline piemontesi quali salumi, dolci, frutta, formaggi, funghi, tartufi e dalle originali creazioni di artigianato tipico oltre alle ormai famose “mele antiche del Monferrato” di Claudio Caramellino, che hanno fatto da sfizioso contorno a tutta la giornata di eventi.

Alle 10 la “Banda Musicale di Fontanetto Po” ha dato inizio alla fiera ed alle 12 si è proceduto alla premiazione dei migliori esemplari effettuata dal sindaco Mirella Panatero alla presenza dell’onorevole Fabio Lavagno, del consigliere provinciale Federico Riboldi, del sindaco di Cerrina Aldo Visca, del consigliere della fondazione CRAL Corrado Calvo e del referente di ITA.CA. Massimo Biglia.

Il primo premio di 150 euro è stato assegnato da Paolo Caretti di Serralunga di Crea che esponeva una trifola dal peso di 458 grammi, secondo premio di 100 euro a Italo Gennaro che esponeva una trifola di 195 grammi, terzo premio di 50 euro ad Adriano Sala di Pozzengo che esponeva una trifola dal peso di 126 grammi.

A seguire pausa pranzo a cura dalla Pro Loco presso la struttura coperta situata nei pressi del palazzo comunale. Nel corso della manifestazione è stato possibile visitare il palazzo comunale dove era esposta la documentazione relativa alla “Cooperativa agricola di Odalengo Piccolo” costituita nel 1961 dal parroco don Tresoglio, a cura dello scrittore Roy Mec Gregor e si sono potuti ammirare i pannelli grafici realizzati da Monica Triveri ispirati ai vari protagonisti delle zoo favole del giornalista Pietro Giordano.

Durante la giornata di domenica è stato possibile visitare l’osservatorio astronomico con ingresso libero mentre sono stati oltre 200 i partecipanti alla passeggiata ecologica lungo i sentieri dell’Oasi naturalistica accompagnati dalla guida Anna Maria Bruno.

 

Ricerca in corso...