Musica, ambiente e Restanza con i bimbi di Madonnina

Una settimana speciale per la scuola che ha partecipato a IT.A.CA' Monferrato

MADONNINA DI CREA

Quando la scuola e il territorio si incontrano ne esce sempre qualcosa di bello. Un esempio esaustivo ha avuto luogo nell'arco della scorsa settimana grazie al Festival ITACA, organizzato da Max Biglia con La Confraternita degli Stolti. I valori che il Festival incentiva e che saranno argomento delle varie tavole rotonde, si accompagnano e si integrano perfettamente con la scuola “Senza Zaino”: l'amore e la conoscenza del proprio territorio, l'inclusione sociale, la salvaguardia dell'ambiente, etc… Proprio per questo è nata la collaborazione tra gli organizzatori di ITACA e gli insegnanti della scuola primaria di Madonnina, che hanno imbastito una breve performance musicale dei bambini per inaugurare il Festival, con due brani eseguiti al flauto e cantati. Il gruppo è stato supportato da tre rappresentanti del personale scolastico, in veste di musicisti, e dal laboratorio musicale Scilla e Cariddi.

La collaborazione tra scuola e Festival è poi proseguita in settimana, con due importanti appuntamenti che hanno avuto come location il plesso di Madonnina: lo spettacolo teatrale “Granelli”, diretto da Alice Roma, ed il laboratorio tematico sulla salvaguardia del pianeta tenuto dal professor Giovanni de Feo, vincitore del premio Luisa Minazzi e professore associato all'Università degli Studi di Salerno.

Giovedì pomeriggio Alice, con Giulio Lanzafame e Damiano Fumagalli, ha metaforicamente portato gli alunni su una spiaggia, insieme al dolce Martino, per riflettere insieme sulle emozioni e sull'importanza di gestire i rifiuti nella maniera corretta. Il tutto con una delicatezza ed una poesia che hanno incantato il pubblico.

Venerdì mattina invece la scuola di Madonnina ha avuto l'onore di ospitare il prof. De Feo, che da anni ormai porta in giro per l'Italia e non solo il grido d'allarme della nostra Terra, così sofferente a causa dell'incuria del genere umano. Nel corso del laboratorio, estremamente divertente e coinvolgente, sono stati individuati dei comportamenti virtuosi che ognuno di noi può, e deve, cominciare ad adottare: produrre il minor numero possibile di rifiuti, smaltirli correttamente, risparmiare acqua ed energia elettrica, etc.. Il tutto si è svolto tra battute, siparietti e movimentati rap.

Insomma, quella tra il 13 e il 18 ottobre è stata una settimana davvero speciale per gli alunni e per gli insegnanti di Madonnina, che si adopereranno per far sì che queste esperienze non restino soltanto un bellissimo ricordo, ma anche un modo per rendere questa nostra Terra un pochettino migliore.

Ricerca in corso...