Migranti e rifugiati al lavoro per la pulizia dei quartieri e delle frazioni

Il progetto, nato dalla collaborazione fra Cosmo e la cooperativa Senape, coinvolgerà una trentina di richiedenti asilo su base volontaria

CASALE MONFERRATO -

Seguendo l’esempio di molte città italiane, anche a Casale Monferrato prenderà il via, nei prossimi giorni, una collaborazione tra una trentina di rifugiati e migranti, accolti nel nostro territorio dalla cooperativa sociale Senape, e Cosmo. Tale collaborazione prevederà l’impegno, a titolo gratuito e su base volontaria, dei suddetti rifugiati, in lavori di pulizia della città.

I volontari per la città, riconoscibili delle pettorine che indosseranno, saranno impegnati nei giorni di giovedì e venerdì nella pulizia dei quartieri e delle frazioni di Casale Monferrato. Le squadre avranno due referenti che si rapporteranno con il caposervizio di Cosmo per il coordinamento dei turni e la gestione dei rifiuti raccolti.

Soddisfatto il presidente di Cosmo, Andrea Bertolotti: “Una bella iniziativa che oltre a rappresentare un utile contributo alla vita della città che accoglie queste sfortunate persone, diventa una forma di restituzione di quanto loro ricevono e soprattutto, ci si augura, un esercizio di integrazione nel tessuto sociale e culturale del nostro territorio”.

Ricerca in corso...