'L'Umanità unisce': le borse di studio della San Vincenzo De' Paoli

Consegnate lunedì mattina, nell'aula magna, del 'Lanza', agli studenti degli istituti superiori casalesi

CASALE MONFERRATO

Lunedì 6 maggio alle 11:30, presso l’Aula Magna dell’Istituto 'Lanza' si è svolta la cerimonia di consegna delle Borse di Studio che la Società di San Vincenzo de’ Paoli dona agli studenti delle scuole superiori che hanno elaborato i temi migliori. Il tema trattato quest’anno è stato: 'L’Umanità unisce'.

Tra i 166 partecipanti sono stati premiati: per il 'Sobrero' ex-aequo Giorgia Trovato e Lorenzo Sebastiani; per il 'Balbo' ex-aequo Valerio Pagliano (Liceo Classico) e Guido Piazza (Liceo Scientifico); per il 'Balbo – Plesso Lanza' prima classificata Cristina Lionetti, seconda classificata Benedetta Godino; per il 'Leardi' prima classificata Khadija Aneflous, secondo classificato Leonardo Deambrogio.

Presenti alla cerimonia il sindaco Titti Palazzetti e l’assessore Ornella Caprioglio; tra il pubblico tanti studenti, docenti e volontari.

Dopo i saluti iniziali della presidente della San Vincenzo e del sindaco, si è aperta la cerimonia con una breve presentazione dell’associazione che con questa iniziativa ha l’opportunità ogni anno di avvicinarsi al mondo della scuola per incontrare i giovani e ascoltarli sui temi di attualità.

Si è dato quindi spazio ai vincitori che dopo aver letto i loro testi sono stati premiati dal sindaco e dall’assessore, tra gli applausi dei presenti.

Le loro riflessioni, molto belle e profonde, sull’umanità intesa come sentimento di fratellanza e di condivisione, come giustizia e riconoscimento della dignità della persona, come responsabilità nei confronti degli altri e del creato sono un messaggio di speranza. Se c’è, purtroppo, un’umanità che innalza muri, che usa armi, che prevarica sull’altro, che è indifferente, per fortuna, c’è anche un’umanità che costruisce ponti, che si interessa dell’altro, che ci mette il cuore.

Ringraziando tutti i presenti per essere intervenuti e in modo particolare i docenti che hanno collaborato con i volontari per la buona riuscita dell’iniziativa, si è conclusa la mattinata con la foto di rito e dandosi appuntamento al prossimo anno.

Ricerca in corso...