Leonardo Deambrogio premiato in Comune per la vittoria alle Olimpiadi di Italiano

Lunedì pomeriggio la consegna di una speciale pergamena da parte del sindaco Titti Palazzetti e dell'assessore Ornella Caprioglio: 'Vuole fare il sindaco? Lo invito a passare un giorno con me...'

CASALE MONFERRATO

Lunedì pomeriggio il sindaco Titti Palazzetti e l'assessore alla Pubblica Istruzione hanno premiato con una speciale pergamena, che mostra tutta l'ammirazione della città, Leonardo Deambrogio, il giovane studente del 'Leardi', primo classificato nella categoria Junior alle Olimpiadi di Italiano organizzate dal Miur, nella prima volta in cui questo prestigiosissimo riconoscimento è stato assegnato a uno studente di un istituto tecnico.

Con lui ci sono i genitori (“quando un ragazzo ottiene dei risultati così importanti è perché alle spalle ha una bella famiglia, che esprime valori solidi e sani” ha ricordato il sindaco),l'amata nonna, gli amici, la sua insegnante Maria Laura Franchi e il dirigente scolastico del 'Leardi' Nicoletta Berrone, che lo hanno formato e seguito in questa avventura in cui sono cimentati 70mila giovani in tutta Italia, a Torino ne sono arrivati in 82 e pochi, fra cui Leonardo, sono stati premiati.

Palazzetti è curiosità per le dichiarazioni di Leonardo sul suo desiderio, in futuro, di candidarsi a sindaco di Casale Monferrato: “Lo inviterò a passare un giorno con me, così si renderà conto di cosa significa essere primo cittadino. E chissà che un giorno, neanche tanto lontano, possa essere il sindaco più giovane della nostra città!”

Un passaggio di consegne verso un prossimo futuro (diciamo 10/15 anni)? Chissà... Intanto nei progetti di Leonardo ci sarà – una volta conseguita la maturità – l'università, in una facoltà giuridica o economica.

Ricerca in corso...