Le misure di Area per affrontare il coronavirus: lettera aperta dal presidente Marco Buoni

La priorità numero uno di Area è supportare al meglio i propri membri in questi tempi difficili.  

CASALE MONFERRATO

Il Direttivo di Area – l’associazione europea delle associazioni nazionali del settore HVAC (tecnici del freddo) presieduta dal casalese Marco Buoni (nella foto) – in videoconferenza, ha discusso della situazione creatasi in seguito alla pandemia dovuta alla diffusione di COVID-19, studiando come reagire.

Area ha riconosciuto che si tratta di una situazione senza precedenti, che sta creando una serie di crepe nella nostra società, nella nostra economia e anche all’interno del settore HVAC/R. La pandemia si sta sviluppando in tutta Europa, sebbene non tutte le nazioni stiano reagendo allo stesso modo: non disponendo degli stessi mezzi, le strategie nazionali hanno dovuto adattarsi alle specifiche caratteristiche di ogni nazione.

I membri di Area si trovano ad affrontare una grande sfida, nel tentativo di adattarsi a queste circostanze eccezionali. La priorità numero uno di Area è supportare al meglio i propri membri in questi tempi difficili.

In questo contesto, sempre tenendo conto dell’elevato grado di incertezza che caratterizzerà lo sviluppo della situazione nelle prossime settimane, il Consiglio ha preso la seguente prima serie di decisioni, con effetto immediato:

- AREA ha pubblicato una lettera aperta, a firma del Presidente Marco Buoni, sottolineando l’importanza strategica dei Tecnici del Freddo a sostegno delle esigenze essenziali dei cittadini. Dato che alcuni paesi stanno definendo elenchi di “imprese essenziali”, lo scopo è di allertare i leader europei e nazionali su quanto sia essenziale il nostro settore.

- Al fine di mantenere un monitoraggio costante della situazione nel settore in tutta Europa, la Segreteria gestirà un sistema di scambio di informazioni, in base al quale i membri saranno invitati a riferire sugli impatti di COVID-19 e sulla loro evoluzione. I risultati saranno resi disponibili ogni 2 settimane e serviranno a vari scopi:

- Scambiare informazioni su situazioni nazionali e individuare pratiche migliori da seguire.

- Fornire all’Area una panoramica globale sempre aggiornata della situazione a livello europeo.

- Consentire a Area di valorizzare i suoi membri, ad esempio elaborando posizioni comuni, richieste o messaggi ai decisori politici.

- Area creerà una pagina sul suo sito Web da utilizzare come “libreria di linee guida“, con raccomandazioni e altri documenti utili elaborate dai membri che possono essere utili per gli altri.

Il consiglio si riunirà ogni due settimane per rivalutare la situazione, e orientare di conseguenza la linea di azione che Area dovrà seguire.

Ricerca in corso...