Le 'Giornate dell'accoglienza' al 'Leardi'

Si sono svolte il 9, 10 e 11 settembre scorsi, dedicate completamente agli studenti delle classi prime

CASALE MONFERRATO

Il 9, 10 e 11 settembre scorsi si sono svolte le 'Giornate dell’accoglienza' presso l’Istituto Superiore “Leardi”, dedicate completamente agli studenti delle classi prime. In quest’anno scolastico così inconsueto, la scuola ha voluto dare il benvenuto ai nuovi alunni attraverso una serie di attività appositamente ideate: si è favorito così il loro inserimento nel contesto-classe e nel nuovo Istituto, e si è contribuito a creare un clima di benessere per affrontare al meglio il passaggio alle superiori.

I docenti, coordinati dalla commissione accoglienza (professoresse Maria Cristina Portinaro, Giuliana Boschi, Marta Burla e Cristina Merlo),hanno illustrato la storia dell’Istituto, che si lega a doppio filo con le vicende della città, i regolamenti interni, i protocolli anti-Covid e il patto formativo, attraverso il quale gli studenti possono partecipare proficuamente alla vita della comunità scolastica. Inoltre, apprezzata è stata la visita guidata della città di Casale che si è tenuta giovedì 10 settembre: accompagnati dagli insegnanti e dai tutor, ragazzi del triennio dei corsi “Amministrazione, Finanza e Marketing” e “Turismo”, gli alunni hanno intrapreso un itinerario all’aperto che ha fatto scoprire loro il Museo Civico e l’attiguo Chiostro di Santa Croce, piazza Mazzini, il Duomo con il nartece, la Torre civica e piazza Castello, dove è stato possibile fermarsi per una sosta merenda e visitare la Chiesa di Santa Caterina. Sulla via del rientro a scuola, è stato possibile ammirare la bellezza della Sinagoga cittadina.

Soddisfazione per gli studenti tutor per il successo dell’iniziativa, come testimonia Marta Musso della 3aB Turismo: «È stata un’esperienza estremamente positiva sotto molti punti di vista. Innanzitutto dopo mesi di lontananza dall’ambiente scolastico è stato meraviglioso tornare in contatto con i compagni e con i professori, sempre solari e molto stimolanti. In più, sapendo che sarà un anno più problematico rispetto a quelli precedenti mi ha fatto tanto piacere conoscere i nuovi studenti del “Leardi” e provare a inserirli nella nostra scuola nel modo più sereno possibile. A parte questi aspetti, frequentando il corso “Turismo” ho trovato stimolante cimentarmi in quello che in futuro potrebbe essere il mio lavoro, soprattutto nella città dove studio: basta alzare lo sguardo, percorrendo la strada di tutti i giorni, per accorgersi della bellezza che ci circonda sempre ma che talvolta diamo per scontata».

Nella giornata di venerdì 11, invece, i ragazzi di prima hanno potuto iniziare le attività curricolari, svolte per tutti gli studenti del biennio in presenza. Attenzione è stata riservata all’organizzazione, con turni scaglionati di entrata e uscita, nonché di intervallo: tutto si è svolto regolarmente, senza la formazione di assembramenti. Tutto è pronto così per lunedì 14 settembre, quando per tutte le classi inizierà ufficialmente il nuovo anno scolastico.

Ricerca in corso...