La Nazionale Italiana Cantanti a Casale Monferrato: le immagini di una giornata indimenticabile

La partita finisce 3-3 (Moreno, Enrico Ruggeri e Rocco Hunt per i Cantanti, Paolo Libero e Giambattista De Luca per i Resilienti). Raccolti 41.600 euro a favore di Vitas per l'hospice

CASALE MONFERRATO

(Le immagini della partita fra Nazionale Italiana Cantanti e Resilienti del Monferrato)

Una bella giornata di sport e solidarietà. 'Un goal per il futuro', la partita della Nazionale Italiana Cantanti contro i Resilienti del Monferrato è stata un successo sotto tutti i punti di vista. A cominciare, appunto, dal motivo per cui è stata organizzata: la raccolta fondi per sostenere Vitas e la ristrutturazione dell'hospice Zaccheo.

Nell'intervallo della partita Paolo Belli, presidente della Nazionale Italiana Cantanti, consegna a Titti Palazzetti e a Daniela Degiovanni il simbolico assegno di 41.600 euro, frutto di un incasso di 4.341 biglietti venduti per un 'Natal Palli' quasi esaurito (la capienza è di poco superiore) come non si vedeva da anni, probabilmente dall'altra partita della Nazionale Cantanti, nel maggio 2009.

“Controlleremo che vengano spesi bene”, scherza Belli,mentre mostra l'assegno al sindaco.

“Ognuno di voi – è il ringraziamento di Daniela Degiovanni al pubblico – ha contribuito a un grande progetto, che è quello di far tornare l'hospice come era quando è nato: bello, accogliente, luminoso, per pazienti che sono i più fragili e hanno più bisogno di noi”.

(Nel video: la consegna, nell'intervallo dell'assegno simbolico di 41.600 euro a Vitas)

Nella Nazionale Cantanti ci sono quasi tutti gli artisti annunciati. Nell'undici iniziale scendono in campo Pier Davide Carone (portiere),Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione, Boosta dei Subsonica, Niccolò Fabi, Neri Marcorè, Paolo Belli, Paolo Conticini, Rocco Hunt, Moreno, Enrico Ruggeri e Mattia Briga. Nella ripresa entreranno Daniele Incicco (La Rua),Luca Bussoletti, Antonio Mezzancella, Oskar degli Statuto, Albi dello Stato Sociale, Gino Latino e Marco Filadelfia.

Ermal Meta c'è ma è infortunato: batterà il calcio d'inizio e, sia nel prepartita che durante l'incontro, sarà disponibilissimo con i fans per autografi e selfie.

Per i Resilienti del Monferrato undici iniziale con Michele Castagnone, Stefano Silvestri, Nazario Pacilli, Massimo D'Angelo, Enzo Amich, Davide De Luca, Antonio Imperato, Pierangelo Daffara, Paolo Libero, Simone Zerbinati (capitano),Gianni Crisafulli. Nel corso della partita entreranno Pasquale Parisi, Federico Riboldi, Umberto Bonzano, Simone Colonna, Fabio Olivero, Nicola Rustico, Emanuele Capra, Nicola Starno, Umberto Izzo, Domenico Castellino, Gianluca Zerbinati, Giuseppe Parovina e Gianbattista De Luca.

(Le immagini del prepartita)

Pronti via e i Resilienti passano subito in vantaggio con Paolo Libero, che poi raddoppia dopo un quarto d'ora. La Nazionale Cantanti prova a reagire ma fatica ad arrivare dalle parti di Michele Castagnone e, quando ci arriva, il portierone monferrino (che, come sanno gli appassionati di calcio ha giocato in serie C con le maglie di Casale e Pro Vercelli, con ottimi risultati) para tutto.

C'è anche un episodio divertente quando, per un rude intervento di Enzo Amich su Mattia Briga la Nazionale Cantanti chiede il rigore e Paolo Belli mima il gesto della richiesta Var.

(Fase di riscaldamento per i Resilienti del Monferrato)

I rigori, comunque, arriveranno: ben tre. Il primo lo segna Moreno alla fine del primo tempo, gli altri due saranno trasformati da Enrico Ruggeri e Rocco Hunt per il 'ribaltone' a favore dei Cantanti: 2-3.

A mettere tutto a posto, per un meritato pareggio, è un eurogol di Giambattista De Luca con un pallonetto dalla lunghissima distanza che beffa il portiere dei Cantanti. Tutti a festeggiare lustrando lo scarpino di De Luca (come, anni fa, facevano gli interisti con Recoba) perché se è vero che il risultato è secondario, è anche vero che perdere non fa piacere a nessuno.

Finisce 3-3, con applausi meritati per tutti.

Ricerca in corso...