La celebrazione del IV Novembre a Villanova Monferrato

Numerosa partecipazione della cittadinanza

VILLANOVA MONFERRATO

 Una numerosa folla ha partecipato, lunedì pomeriggio, alle celebrazioni per il IV Novembre a Villanova Monferrato.

Alla presenza dei rappresentati delle Sezioni Alpini di Villanova e Casale Monferrato, di altri rappresentanti delle Forze Armate e delle autorità civili e religiose, i ragazzi frequentanti la classe terza presso la scuola secondaria 'Martinotti' hanno suonato, diretti dal loro docente Leonardo Miccichè, l'Inno nazionale, accompagnato dall'alzabandiera, e la Leggenda del Piave, in memoria dei caduti di tutte le guerre.

Dopo un momento di raccoglimento di fronte al monumento ai caduti, sul sagrato della Chiesa di S. Emiliano, il gruppo si è spostato prima sotto i portici del Municipio, per una preghiera di fronte alla lapide commemorativa dei caduti delle guerre di indipendenza, e poi al “Cippo”, all'inizio del viale della rimembranza che porta al cimitero.

Il Cippo è stato recentemente oggetto di lavori di ripristino da parte del Gruppo Alpini della Sezione di Villanova, e, in questa occasione, è stata scoperta la lapide, restaurata dall'artista locale Vanni Bonardi.

Di fronte al Cippo si è svolta la parte principale del pomeriggio: dopo la preghiera scritta da un alpino e ritrovata su un campo di battaglia, letta da Don Mario Fornaro, si sono tenuti i discorsi di saluto del Sindaco Fabrizio Bremide e dei capigruppo delle sezioni Alpini di Villanova Monferrato (Germano Delmiglio) e di Casale Monferrato (Gianni Ravera). Quindi, Antonio Costanzo ha letto il componimento “L'alpino contadino” e il dottor Vanni Deambrogio ha riassunto la storia del “Cippo”, di cui ha curato anche una pubblicazione, distribuita ai presenti.

Il Sindaco Bremide ha dichiarato “in questa giornata torniamo a celebrare la festa dell'unità nazionale e delle Forze Armate, ma celebriamo anche un momento di collaborazione fra amministrazione comunale, associazioni, privati cittadini, aziende e scuola, culminato nel restauro di un monumento locale e nel nostro essere qui presenti così numerosi”.

Il consigliere Massimo Bondrano, che fa parte anche della Sezione Alpini e ha fatto da “trait d’union” tra associazione e amministrazione comunale si dice molto lieto della partecipazione dei Villanovesi.

“I ragazzi di 3° media sono stati il nostro fiore all’occhiello – aggiunge – emozionati ma determinati hanno ben eseguito i brani e si sono meritati gli applausi dei presenti. Ringrazio sentitamente tutti coloro che ci hanno aiutato e hanno fatto sì che questa inaugurazioni entri nei ricordi di tutti noi”.

Ricerca in corso...