Inaugurato il Villaggio Sportivo Teresio Monina

Questa mattina la cerimonia di intitolazione dell'area sportiva (comprende PalaFerraris, Palestra FIliberti e Centro Natatorio) all'insigne medico, appassionato anche di sport e di arte

CASALE MONFERRATO

(Il sindaco Titti Palazzetti e la famiglia Cerutti scoprono la targa che intitola il Villaggio dello Sport a Teresio Monina - Foto Comune di Casale Monferrato)

C'era anche l'ex campione della Juventus e della Nazionale Roberto Bettega questa mattina, sabato 10 novembre, alla cerimonia di intitolazione al dottor Teresio Monina dell’area sportiva (il villaggio sportivo) prospiciente il piazzale Veterani dello Sport, che è sede di alcuni dei principali impianti sportivi cittadini, il Palazzetto dello Sport Paolo Ferraris, il Centro Natatorio Comunale e la Palestra Giuseppe Filiberti. Diverse le autorità presenti (fra le quali l'ex presidente della Provincia di Alessandria e banchiere Fabrizio Palenzona, il questore Michele Morelli) e la squadra completa della Junior di cui è presidente Giancarlo Cerutti.

(Da sinistra: Roberto Bettega, Titti Palazzetti e Serena Monina - Foto Comune di Casale Monferrato)

Teresio Monina (1924 – 2002),nativo di Villata (VC),ha svolto a Casale Monferrato fin dagli anni cinquanta la sua opera di medico, diventando un luminare delle terapie flebologiche.

Amante dell’arte, Monina è stato un instancabile collezionista: di vini pregiati (benché astemio) e di opere d’arte. Negli anni sessanta la conoscenza con Lucio Fontana lo iniziò alla sua opera di collezionista e mecenate. La sua dimora di Varigotti divenne punto di ritrovo di artisti e intellettuali, da Agenore Fabbri a Emilio Scanavino fino a Eugenio Montale. Instaurò profondi rapporti di amicizia con gli artisti e non considerava l’arte un investimento ma sosteneva che i dipinti si dovessero comprare o regalare, mai vendere o scambiare.

La figlia Serena e il nipote Luigi Cerutti hanno continuato a collezionare opere proseguendo la sua missione.

(Il pubblico e le autorità presenti - Foto Comune di Casale Monferrato)

Nel 2012 circa quaranta opere della collezione di Teresio Monina erano state protagoniste di una mostra al Castello del Monferrato.

Monina è stato anche sostenitore dello sport cittadino, in particolare del ciclismo; fu presidente delle associazioni Veterani dello Sport e Pedale Casalese e alla sua generosità si deve il monumento agli atleti realizzato dall’artista casalese Marco Porta collocato all’ingresso del Palazzetto dello Sport. Grazie a lui lo stesso artista realizzò il monumento dedicato a San Padre Pio da Pietralcina collocato nei giardini pubblici di viale Giolitti, davanti all’ospedale cittadino. 

 

(Il pubblico e le autorità presenti - Foto Comune di Casale Monferrato)

Ricerca in corso...