In Piemonte tamponi rapidi a pagamento nei fine settimana anche negli hotspot pubblici

Per supportare le farmacie e i laboratori privati, che in questi giorni registrano un considerevole afflusso di prenotazioni e richieste per l’entrata in vigore dell’obbligo di Green Pass

TORINO

Per supportare le farmacie e i laboratori privati, che in questi giorni registrano un considerevole afflusso di prenotazioni e richieste di tamponi rapidi per l’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass per accedere ai posti di lavoro pubblici e privati, la Regione Piemonte ha deciso di consentirne l’esecuzione il sabato e la domenica nelle strutture pubbliche messe a disposizione dalle Asl. L’elenco degli hotspot e gli orari di accesso saranno disponibili da domani.

Naturalmente si parla di tamponi rapidi a pagamento. Il costo della prestazione dovrà essere corrisposto tramite il canale digitale PagoPa.

Il presidente della Regione Piemonte e l’assessore alla Sanità fanno presente che la campagna vaccinale continua a rappresentare la priorità, e su questo non si indietreggia di un passo. Ma, alla luce del rischio di attese sulla richiesta di tamponi per l’entrata in vigore dell’obbligo del Green pass lavorativo, si è intervenuti per sostenere il sistema territoriale in questi primi giorni di assestamento potenziando sia la possibilità di offerta da parte delle farmacie che attraverso gli hotspot delle Asl.

Questa scelta è stata condivisa dal presidente anche con la Struttura commissariale del generale Figliuolo.

Ricerca in corso...