Il presidente Alberto Cirio inaugura il centro vaccinale: 'Uniti fino alla vittoria'

Accolto al PalaFiere dal sindaco Federico Riboldi: 'Finalmente a Torino c'è qualcuno che ascolta le esigenze del nostro territorio'

CASALE MONFERRATO

Questo pomeriggio, giovedì 1 aprile, il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha visitato e inaugurato il centro vaccinale allestito al PalaFiere Riccardo Coppo da Comune, Asl Al e Protezione Civile. Ad accoglierlo il sindaco Federico Riboldi, il commissario dell'Asl Al Valter Galante e diversi assessori e consiglieri comunali, tutti della maggioranza.

Una visita durata una ventina minuti in cui il presidente si è intrattenuto con i primi pazienti e con gli operatori sanitari.

Poi Cirio, davanti a un pannello con la scritta 'Uniti fino alla vittoria', ha chiarito gli obiettivi: “Adesso siamo quasi a quota 20mila vaccinazioni al giorno, a metà aprile vogliamo arrivare a quota 30mila e poi 40mila a maggio. E se abbiamo raggiunto questo traguardo è perché i vaccini, nella nostra Regione, sono arrivati. Serve anche un esercito di vaccinatori per portare a termine il più presto possibile questa impresa. Un'impresa per la quale non conta il colore politico degli amministratori, l'importante è uscire da questa situazione”.

Un obbiettivo pienamente condiviso dal sindaco Federico Riboldi che ha ringraziato Cirio per l'attenzione dimostrata alla situazione sanitaria nel Monferrato e, in particolare, all'ospedale Santo Spirito: “Per la prima volta da almeno venti anni a Torino c'è qualcuno che ci ascolta. E chiedo al presidente Cirio di essere il nostro portavoce affinché arrivino sempre più vaccini: vaccineremmo giorno e notte per chiudere in cento giorni questo incubo”.

Il centro vaccini avrà una capacità di somministrazione di 400 dosi al giorno.

Ricerca in corso...