Eternit Bis: ammessa la costituzione di parte civile delle associazioni

Si è svolta oggi, martedì 14 gennaio, la prima udienza preliminare davanti al gup di Vercelli. L'Afeva al presidio davanti al tribunale

VERCELLI

(Bruno Pesce - Foto Afeva)

L'Afeva – Associazione Familiari e Vittime dell'Amianto, con un gruppo di cittadini, ha partecipato questa mattina (martedì 14 gennaio) al presidio che si è tenuto davanti al Palazzo di Giustizia di Vercelli per la prima udienza preliminare Eternit Bis.

“Siamo qui a reclamare la Giustizia che ci spetta di diritto”, ha spiegato la presidente Giuliana Busto in una dichiarazione pubblicata sul sito internet dell'Associazione. “Crediamo nella lotta che da decenni portiamo avanti. Lottiamo per tutti quei cittadini e per tutte quelle persone che hanno sofferto e che a causa di Eternit sono morte”.

Questa prima udienza preliminare è stata dedicata alla verifica di costituzione di parte civili delle associazioni: sono state ammesse tutte,  rigettattando le obiezioni della difesa di Stephan Schmidheiny.

Le prossime udienze saranno venerdì 17, lunedì 20 e, infine, venerdì 24 gennaio.

 

Ricerca in corso...