Enoteca Regionale del Monferrato: gli appuntamenti della settimana

Tanti eventi a partire da martedì 5 e fino a domenica 10 novembre

CASALE MONFERRATO

Ancora una settimana ricca di eventi all'Enoteca Regionale del Monferrato a partire da martedì 5 e fino a domenica 10 novembre. Ecco il programma nei dettagli.

- Martedì 5 novembre ore 19 - "Ciclo Terroir: incontri di territorio" (evento off del festival I.TA.CÀ)

Presentazione della guida "L'Italia di vino in vino. Itinerari a piedi e in bici alla scoperta dei vignaioli biologici e naturali" di Luca Martinelli, Sonia Ricci e Diletta Sereni.

Con Diletta Sereni e i produttori Pietro Arditi (Cantine Valpane),Daniele Saccoletto (Saccoletto Vini),Roberto Salvaneschi (Cascina Gasparda),Nicola Solimeo (Cascina Lissona),Nadia Verrua (Cascina Tavijn).

A piedi o in bicicletta? In campagna o in citta? A Nord o a Sud?

L'importante è girovagare a ritmo lento, facendo lunghe pause conviviali e culturali, tra vitigni e cantine per godere del buon vino e incontrare chi lo ha coltivato e prodotto. "L'Italia di vino in vino" è una guida pensata proprio per chi ama camminare o pedalare alla scoperta del vino naturale, dei suoi territori e dei vignaioli che di quei territori sono il "genius loci".

Venticinque itinerari inediti e cento idee di viaggio per scoprire i vini artigiani e naturali d'Italia che (forse) non avete ancora bevuto. Dentro al bicchiere vini veri, vivi, unici, diretti, integri, vibranti, che danno emozioni. Fuori un'Italia che si appassiona al vino e sceglie vie poco battute, strade bianche, sentieri, tratturi, attraversando borghi antichi e fermandosi accanto a filariassolati, sotto patii ombrosi, dentro fresche cantine. Ma senza trascurare anche i percorsi urbani e le enoteche del vino bio e naturale a Milano, Roma, Bologna, Venezia.

Link: https://altreconomia.it/prodotto/litalia-di-vino-in-vino/

- Mercoledì 6 novembre ore 19 - "Ciclo Terroir: incontri di territorio" - "Il Cammino dei castelli bruciati" con Fabio Olivero (sindaco di Odalengo Grande e Presidente dei Comuni del Monferrato) e Max Biglia

Il Cammino dei Castelli bruciati è un percorso con partenza ed arrivo a Cerrina in frazione Valle, per un totale di 100 km, attraverso undici Comuni della Valle Cerrina, parzialmente su strade sterrate e parzialmente su strade asfaltate a bassa percorrenza, sfiorando a nord la ciclabile Vento ed a sud lo storico percorso della Superga-Crea.

Il percorso ha lo scopo di far conoscere un territorio ricco di bellezze naturali ed artistiche che costituiscono il patrimonio dei Comuni interessati, occasione per visitare un territorio sconosciuto del basso Monferrato, su sentieri naturalistici, storici, culturali e devozionali incontrando trentacinque chiese, otto castelli e innumerevoli panorami incantati.

Giovedì 7 novembre ore 19 - Ciclo "I giovedì del produttore" con Daniele Saccoletto

"Siamo ruvidi come i nostri vini. Come si suol dire, chi ci ama ci beva!". Due dichiarazioni d'intenti che descrivono in maniera calzante Daniele Saccoletto e i suoi vini. Daniele è schietto, fumantino, generoso e fuori dagli schemi. Non è un personaggio, è "solo" così. I suoi vini hanno la stessa sincerità, passione e ruvidezza delle sue mani e del suo carattere.

Dei vini, dal Barbera alla Freisa fino al Grignolino e alle vendemmie tardive, che meritano di essere degustati tra storie di territorio e poesia (e anche il cibo, ci mancherebbe!). L'Azienda agricola vitivinicola Saccoletto Daniele, da oltre quarant'anni a conduzione familiare, si estende su una decina di ettari distribuiti tra i comuni di San Giorgio Monferrato e Rosignano Monferrato, in provincia di Alessandria.

Link: https://saccolettovini.wordpress.com/

Venerdì 8 novembre dalle ore 19 alle ore 24 - Ciclo "Vibrazioni" con i Djs Rude & Wise

Serata con i Djs Rude and Wise Sound tra ska, rocksteady, Early reggae, soul, Northern soul, funk e tanto vino.

Link: @rudeandwisesound su Facebook

Sabato 9 novembre alle ore 18 - Vernissage della mostra: "Metonicale, ancestrale, banale!" (l'assenza con le righe attorno). Roberto "Titti" Miglietta. Da mercoledì 6 novembre a domenica 29 dicembre.

Titti cerca, raccoglie, usa oggetti e li assembla con facilità dovuta all'osservazione attenta del lavoro artigianale, coglie il senso e l'essenza del materiale è per questo che nelle sue mani la materia si piega alla sua sensibilità inventiva. Così nascono navi che salpano, prigioni di rami, cappelli per grandi occasioni, pesci volanti, uccelli che migrano e poi labirinti di colori e segni di china. Gli scarti di potature, i rami avvolti e ripiegati, i grovigli di radici rinchiusi in spazi suggestivi escono dalla tela, anzi la tela non esiste più, perché è la materia che forma il quadro. Gli stracci, gli specchi, la carta crespa, il cartone, la rafia, la sabbia, la terra diventano forme viventi e gioiose dai forti colori e dal tratto deciso. Nel lavoro di Titti si coglie l'energia e la libertà del suo modo spontaneo di comunicare anche con i dubbi, gli sbalzi d'umore, gli arrovellamenti delle scelte di vita.

Roberto Miglietta, conosciuto dai più come Titti, nasce a Casale Monferrato nel 1953. Fin dalla più tenera età ha tenuto in mano matite e pennarelli, intrecciato fili di rame e bucato acque marine. A metà degli anni settanta con alcuni amici crea "Magico Teatro", esperienza che per lui dura fino al 1982 per poi dedicarsi alla sua altra passione, la cucina, aprendo l'Opera, storico locale Casalese. Facendo la spola fra l'Isola d'Elba, Casale Monferrato e Camagna apre numerosi ristoranti. Ma l'irrequietezza lo porta a un'ultima scelta: nel 2012 chiude "Taverna di campagna dal 1997" a Camagna per ritornare a cucinare all'Elba dove, lavorando solo per sei mesi all'anno, gli rimane il tempo, tornando in Monferrato, per coltivare la sua prima passione, la pittura, e buttarcisi a capofitto.

(Testi di Angioletta DeAmbrogio)

Sabato 9 novembre ore 19 - Ciclo "Acustica" con i Lm2o (Manuel Leccese: chitarra; Riccardo Manachino: basso elettrico e contrabbasso; Daniele Manachino: batteria; Enrico Ottone: sax tenore)

Il gruppo propone pezzi principalmente di composizione propria alternandoli a standard rivisti in chiave più moderna. Uno scambio continuo tra i vari componenti, tessendo un discorso musicale fatto di interplay e colori vari, in modo da creare la curiosità nell'ascoltatore.

Domenica 10 novembre ore 17,30 - Ciclo "Cartaceo". “Ibiza Misteriosa” di Gian Luca Marino (Undici edizioni) in collaborazione con il Mondadori Store di Casale Monferrato

Ibiza: misteri, magia e magnetismo. Un diario di viaggio alla scoperta della Isla Blanca tra storie di dee e dei, leggende, fantasmi, Ufo, personaggi bizzarri e creature misteriose. Un itinerario diverso e insolito per scoprire un luogo ricco di fascino e suggestioni capace di attrarre e cambiare la vita delle persone. Da Eivissa ai paesini più sperduti, partendo dai tempi remoti fino ai nostri giorni. La narrazione è arricchita dalle storie di Davide Traversa, che vive e lavora a Ibiza, isola che esplora e indaga quotidianamente.

Link: http://www.undiciedizioni.it/narrativa/

Ricerca in corso...