Educazione civica nelle scuole: Lu aderisce alla raccolta firme Anci

L’obiettivo è quello di far crescere nelle nuove generazioni il senso di appartenenza alla comunità

LU MONFERRATO

L’Amministrazione luese sostiene la campagna di raccolta firme dell’Anci per la reintroduzione dell’educazione civica nelle scuole. L’Associazione ha, infatti, lanciato una raccolta firme rivolta agli amministratori locali per la proposta di un disegno di legge per introdurre l’ora di Educazione alla Cittadinanza come materia curriculare nelle scuole di ogni ordine di grado.

Noi tutti da bambini abbiamo avuto nelle scuole dell’obbligo l’opportunità apprendere di come funzionasse il nostro Paese e cosa implicasse il vivere assieme - commenta il sindaco Michele Filippo Fontefrancesco –. L’ora di educazione civica ci ha dato informazioni utili per comprendere le nostre istituzione e quale valore avesse la partecipazione alla vita pubblica. Quest’insegnamento non è però più offerto lasciando le nuove generazioni spesso disorientate. Nel nostro piccolo, dal 2014, la nostra amministrazione si è impegnata attraverso il progetto 'Comune aperto' ad offrire una prima opportunità ai ragazzi della Scuola Primaria 'Don Filippo Colli' per iniziare a conoscere la loro Repubblica. Abbiamo però bisogno di un intervento sistemico e per tutti. La proposta ANCI va in questa direzione”.

L’obiettivo della raccolta firme è, infatti, quello di far crescere nelle nuove generazioni il senso di appartenenza alla comunità, che è la base del vivere civile e solidale. L’ora di Educazione alla Cittadinanza, oltre a far conoscere i principi costituzionali, investirà su un aumento di consapevolezza rispetto ai beni di tutti e rispetto alle norme comportamentali.

Ricerca in corso...