Dieci nuovi Velo Ok a Casale Monferrato

Lo scorso 19 aprile sono stati installati a San Germano e in strada Vecchia Vercelli. Il vicesindaco Angelo Di Cosmo: 'Una forma di prevenzione per contrastare l'alta velocità'

CASALE MONFERRATO

Dopo i positivi riscontri in termini di riduzione delle velocità e di sinistri stradali registrati nelle frazioni di Casale Popolo, Roncaglia e Terranova, il 19 aprile sono stati installati nella frazione di San Germano ed in strada Vecchia Vercelli altri dieci dispositivi VeloOk atti al contenimento dell’apparecchiatura per il controllo elettronico della velocità.

Il sistema di box in serie incide sulla psicologia dell’automobilista, inducendolo a rallentare. Tale comportamento, ripetuto nel tempo, si trasforma in abitudine con conseguente calo delle velocità e conseguente aumento della sicurezza reale e percepita, anche in assenza di sanzioni che, in ogni caso, verranno comminate se rilevate dalla strumentazione per il rilevamento elettronico della velocità impiegata a rotazione, all’interno dei box.

I contenitori sono realizzati in materiale plastico e grazie alle loro caratteristiche progettuali, garantiscono standard di sicurezza elevati: in caso di impatto dovuto alla fuoriuscita di strada di veicoli / motoveicoli, tali dispositivi si scompongono in due parti offrendo una minore resistenza rispetto ad armadietti blindati utilizzati in altre città.

L’implementazione dei VeloOk è stata possibile grazie all’utilizzo dei proventi derivanti dalle sanzioni del codice della strada così come previsto dall’art. 208 del Codice della Strada.

Spiega il vicesindaco e assessore con delega a Polizia Locale e Sicurezza Angelo Di Cosmo «A differenza di quanto si potrebbe pensare, il posizionamento di tali box arancioni non è mirato a “fare cassa” ma risponde alle richieste di maggiore sicurezza stradale avanzate da tempo da numerosi abitanti, in particolare di San Germano. I cittadini vedono nel superamento dei limiti di velocità un rischio concreto di incidenti. Per l’Amministrazione la sicurezza stradale è da sempre una priorità, abbiamo quindi ritenuto opportuno utilizzare questi innovativi strumenti – importante forma di prevenzione – per contrastare il fenomeno dell’alta velocità».

Ricerca in corso...