Dalla parrocchia di Sant'Ilario distribuiti trenta pacchi di viveri alle famiglie bisognose

L'appello di don Martin Jetishi: 'State vicini gli uni agli altri, condividete e fate in modo che non manchi il cibo a nessuno'

CASALE MONFERRATO

Da don Martin Jetishi, parrocco di Sant'Ilario, riceviamo e pubblichiamo integralmente questo intervento: “Stiamo vivendo un momento molto difficile, mi ricorda la guerra del 1998 in Kosovo che per 24 ore era proibito uscire di casa. Noi tutti i giorni ci univamo per pregare insieme il santo rosario, chiedendo a Dio di venirci incontro tramite gli amici... Dopo mesi Dio ha ispirato i politici del mondo ad impegnarsi sul serio per trovare una soluzione per il popolo del Kosovo, perché i diritti umani non erano conosciuti”.

“Ora questo tempo serve a noi per meditare e pregare che Dio ispiri l’uomo a trovare una soluzione per risanare il mondo, che ora sta soffrendo tanto. Ricordo che anche durante la guerra coloro che venivano uccisi o che morivano per vari motivi, venivano accompagnati al cimitero dai loro cari con pochi amici, le esequie a volte si svolgevano senza il Prete e la benedizione veniva fatta da un anziano del paese...”

“Così “oggi ”viviamo questo tempo, tanti nonni che muoiono senza nessun conforto! È molto triste, tutti sappiamo che loro meritano tanto perché hanno dato tanto alle famiglie e alla società, ci hanno insegnato a pregare ci hanno trasmesso delle Virtù...

“Insomma tutti siamo consapevoli della generazione dei nostri nonni dei lori sacrifici ... per noi sono degli eroi. Domenica delle Palme ricordo quando ci hanno vietato di andare alla Santa Messa ma alla stessa ora noi eravamo uniti a pregare con il Parrocco perché non c’era la trasmissione TV - FB o altri mezzi sociali...”

“Oggi grazie a Dio questa possibilità non ci manca e la Chiesa sta molto vicino alle persone sia spiritualmente sia con vari aiuti o sostegni economici alle famiglie. Mi fa molto piacere vedere la sensibilità umana che non manca di essere vicino a chi soffre...”

“Oggi 300 erano collegati in via diretta a Fb a seguire la S. Messa da tutte le parti del mondo Casale Monferrato, Cremona, Milano, Kosovo, Svizzera i mezzi sociali ci permettono di essere vicini e una fortuna in questo tempo delicato...quando chiamo i miei amici con video chiamata fa molto piacere a loro e a me vedere i vedere i loro volti..."

“La parrocchia di Sant’ilario ha distribuito 30 pacchi dei viveri per le famiglie bisognose! So che stiamo entrando in un tempo molto difficile e non solo per l’epidemia ma anche per i problemi economici! Vi supplico di stare vicini gli uni agli altri, di condividere, fare in modo che non manchi il cibo a nessuno ... noi durante la guerra avevamo messo a disposizione tutto per tutti... grazie ai Casalesi che stanno dimostrando la stessa solidarietà l’uno per altro... vi chiedo di continuare a pregare il Buon Dio ... “

Ricerca in corso...