Ciclovia VenTo: un'opportunità per tutto il Monferrato

Il vicepresidente Federico Riboldi: 'Una priorità del nostro governo provinciale è fare in modo che si moltiplichino le vie verdi adatte al turismo sostenibile'

CASALE MONFERRATO

Lunedì scorso si è svolto, nell’aula magna dell’Istituto 'Balbo', un incontro con i professionisti incaricati dalla Provincia di Alessandria, finalizzato ad individuale le dorsali cicloturistiche da collegare alla ciclovia VenTo, al fine di individuare le priorità dei Comuni coinvolti e fornire ai consulenti le informazioni necessarie per la redazione dello Studio di Fattibilità.

Il progetto, affidato ad A&T Progetti in collaborazione con l’Agenzia di Sviluppo Langhe Monferrato Roero, sarà finalizzato alla creazione di una rete di percorsi ciclabili in grado di collegare la dorsale della ciclovia VenTo al Monferrato, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo turistico e la mobilità sostenibile.

All’incontro presieduto dal vicepresidente della Provincia di Alessandria Federico Riboldi, oltre ai consulenti, hanno partecipato i Sindaci o i rappresentanti dei Comuni di Casale, Alfiano Natta, Cereseto, Coniolo, Morano, Ozzano, Pontestura, Ponzano, Serralunga di Crea e Treville.

«Una delle priorità del nostro governo della Provincia è fare in modo che si moltiplichino le vie verdi adatte al turismo sostenibile – commenta il vicepresidente Federico Riboldi – un turismo di nicchia che sempre più è protagonista da parte degli utenti del nord Europa. Due sono le progettualità che stiamo portando avanti: una per collegare le stazioni ferroviarie e l’altra investe con forza il Monferrato di via verdi che irrorano Ven.To, ovvero che dalla grande ciclovia Venezia-Torino ci portano nel cuore del Monferrato».

Ricerca in corso...