Buzzi Unicem, l’Assemblea degli Azionisti approva il bilancio dell’esercizio 2018

Deliberata la distribuzione di un dividendo di 0,125 euro per ogni azione ordinaria e di 0,149 euro per ogni azione di risparmio

CASALE MONFERRATO

L’Assemblea ordinaria degli Azionisti di Buzzi Unicem SpA si è riunita in Casale Monferrato il giorno 9 maggio 2019 per l’approvazione del bilancio dell’esercizio 2018.

L'Assemblea ha approvato il bilancio dell’esercizio 2018 ed ha deliberato di distribuire un dividendo di 0,125 euro per ogni azione ordinaria e di 0,149 euro per ogni azione di risparmio.

Il dividendo verrà posto in pagamento dal 22 maggio 2019, con stacco in data 20 maggio 2019 della cedola n. 21 per le azioni ordinarie e della cedola n. 22 per le azioni di risparmio, e con record date in data 21 maggio 2019.

Il fatturato consolidato dell’esercizio è ammontato a 2.873,5 milioni di euro (+2,4% rispetto a 2.806,2 milioni del 2017),mentre il margine operativo lordo è stato di 577,2 milioni di euro (508,2 milioni nel 2017). Il risultato netto di competenza del gruppo è passato da un utile di 391,6 milioni nel 2017 a un utile di 382,1 milioni di euro nell’esercizio in esame.

L’indebitamento finanziario netto del gruppo al 31 dicembre 2018 si è situato a 890,5 milioni di euro, in aumento di 28,0 milioni rispetto ai 862,5 milioni di fine 2017. Il patrimonio netto al 31 dicembre 2018, inclusa la quota spettante agli azionisti terzi, si è attestato a 3.143,6 milioni contro 2.852,1 milioni di fine 2017; pertanto il rapporto indebitamento netto/patrimonio netto è diminuito a 0,28 contro 0,30 del precedente esercizio.

La società capogruppo Buzzi Unicem SpA ha chiuso l’esercizio con un utile netto di 97,9 milioni di euro (50,8 milioni nel 2017) ed un flusso di cassa di 138,7 milioni.

L’Assemblea ha, altresì, deliberato di autorizzare il Consiglio di Amministrazione, per un periodo di 18 mesi, all’acquisto di massime n. 7.000.000 di azioni ordinarie e/o di risparmio, nei termini ed alle condizioni di cui alla relativa proposta del Consiglio di Amministrazione, per un controvalore massimo di 200 milioni di euro.

Il corrispettivo proposto per l’acquisto, comprensivo degli oneri accessori, è compreso tra un minimo per azione di euro 0,60, pari al valore nominale, ed un massimo per azione non superiore al 10% rispetto al prezzo di riferimento rispettivamente dell’azione ordinaria o dell’azione di risparmio registrato nella seduta di Borsa del giorno precedente al compimento di ogni singola operazione.

Gli acquisti di azioni proprie potranno essere effettuati sul mercato, secondo le modalità operative stabilite nel regolamento di Borsa Italiana. La società potrà anche avvalersi delle modalità previste da eventuali prassi di mercato approvate da Consob, nonché di quelle di cui all’art. 5 del Regolamento UE n. 596/2014.

L’autorizzazione è motivata dalla finalità di consentire alla società di intervenire nell’eventualità di oscillazioni delle quotazioni delle azioni della società al di fuori delle normali fluttuazioni del mercato azionario, nei limiti in cui ciò sia conforme alla normativa vigente o a prassi di mercato ammesse, nonché di dotare la società di uno strumento di investimento della liquidità. Ulteriore motivazione all’acquisto di azioni proprie può essere quella di disporne come corrispettivo in operazioni straordinarie, anche di scambio di partecipazioni, di permuta, di conferimento o di conversione di prestiti obbligazionari già emessi o di futura eventuale emissione, o per l’eventuale distribuzione, a titolo oneroso o gratuito, a favore di amministratori, dipendenti e collaboratori della società o di società del gruppo nonché per eventuali assegnazioni gratuite ai soci.

La precedente autorizzazione rilasciata dall’assemblea ordinaria del 10 maggio 2018 è stata completamente utilizzata con l’acquisto di 7.000.000 di azioni ordinarie. A valere sulla stessa autorizzazione sono state consegnate in data 30 aprile 2019 n. 1.582.632 azioni proprie ordinarie agli obbligazionisti del prestito “Buzzi Unicem €220.000.000 1,375% Equity-Linked Bonds due 2019”.

Alla data odierna la società detiene n. 5.467.368 azioni proprie ordinarie e n. 29.290 azioni proprie di risparmio, pari al 2,67% dell’intero capitale sociale.

A seguito di ulteriori richieste di conversioni del predetto prestito obbligazionario verranno consegnate in data 15 maggio 2019 n. 4.097.325 azioni proprie ordinarie, a valere sulla deliberazione adottata in data odierna dall’assemblea degli azionisti.

L'Assemblea ha, inoltre, provveduto a nominare, su proposta di un gruppo di investitori istituzionali internazionali e nazionali, come consigliere Mario Paterlini, in possesso dei requisiti di indipendenza ai sensi deI D.Lgs. n. 58/1998 nonché dei requisiti di indipendenza di cui al Codice di Autodisciplina di Borsa.

Il curriculum vitae dell’amministratore è disponibile sul sito internet della società www.buzziunicem.com.

L’Assemblea ha, infine, deliberato:

- di integrare il corrispettivo per la revisione legale relativa all’esercizio 2018 di Buzzi Unicem

SpA per un importo di euro 16.000,00, a seguito dei lavori aggiuntivi necessari per

l’applicazione del principio contabile IFRS 16;

- deliberato in senso favorevole in merito alla relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art.

123 ter del D.Lgs. n. 58/1998.

Ricerca in corso...