Arrestato a Mombello: deve ancora scontare una pena di tre anni e otto mesi

E' stato sorpreso in giro con due amici su un furgone, violando così le restrizioni sul coronavirus

MOMBELLO MONFERRATO

Tre giovani a bordo di un furgoncino sono stati controllati l'altra sera a Mombello Monferrato dai carabinieri della stazione di Cerrina, guidati dal maresciallo maggiore Roberto Grassi. Poiché non avevano giustificazioni plausibili per essere in giro sono stati denunciati per la violazione delle misure restrittive per il contenimento del coronavirus.

Accompagnati alla stazione di Casale Monferrato per accertamenti è emerso che uno di loro, N. S., 25 anni, residente a Valenza, doveva ancora scontare una pena da scontare di tre anni e otto mesi per un cumulo di condanne legate a reati contro il patrimonio. È così stato arrestato e condotto in carcere a Vercelli.

Ricerca in corso...