Al 'Lanza' le borse di studio intitolate a Franca Durando

Consegnate giovedì scorso in una commossa cerimonia in cui è stata ricordata la docente dell'istituto recentemente scomparsa

CASALE MONFERRATO

Giovedì 6 giugno, nell'aula magna del plesso 'Lanza' intitolata a don Milani, si è svolta la cerimonia della consegna di cinque borse di studio donate dalla famiglia Ricossa in onore e in memoria della professoressa Franca Durando.

Le borse di studio sono state assegnate ad allieve e allievi del Liceo delle Scienze Umane che hanno dimostrato spiccato interesse per le materie scientifiche e che si sono distinti per la partecipazione attiva e convinta a progetti promossi o sostenuti dalla professoressa Durando e fatti propri dall’Istituto 'Balbo', quali i Pony della solidarietà, la peer education, l’Aula della memoria e della speranza: Dionis Dedej, Giulia Casto, Roberto Ferruggia, Giada Vullo e Camilla Girino.

Alla presenza della famiglia Ricossa, due ex alunne, Elena Mietto e Giulia Collazuol, hanno ricordato la loro docente con parole piene di ammirazione, stima e nostalgia.

Tanti sono stati gli episodi raccontati e che hanno messo in luce ancora una volta le qualità straordinarie della professoressa Durando, capace di essere docente preparata e competente, severa ed esigente, empatica e comprensiva, generosa e instancabile.

Davanti a tanti ragazzi silenziosi e attenti Elena e Giulia hanno testimoniato quanto efficaci siano state l’azione educativa e la testimonianza di impegno civile di Franca Durando, che continuano a dare frutti copiosi.

La professoressa Patrizia De Agostini ha poi ricordato Franca come collega e amica, esempio e stimolo per tutti per la ricerca di una didattica innovativa e sempre attenta alle persone, che lei sapeva valorizzare e motivare.

Il dottor Sandro Ricossa, marito di Franca, ha sottolineato come queste borse di studio siano pensate come sostegno a giovani che abbiano dimostrato passione per lo studio ma anche capacità di essere cittadini attivi e disponibili a incontrare gli altri con le loro necessità e sensibilità, via maestra per lo sviluppo di una società aperta e democratica.

Il dirigente scolastico Riccardo Calvo ha concluso l’incontro invitando tutti i presenti a condividere due iniziative del 'Balbo', sempre nello spirito dell’attenzione all’ambiente che è stato uno dei principali impegni della professoressa Durando: al pian terreno dell’Istituto è stata inaugurata la nuova “colonna dell’acqua” che dovrebbe contribuire a diminuire l’utilizzo di bottiglie di plastica usa e getta, al plesso Hugues invece l’installazione dal provocatorio titolo 'Pose plastiche', curata dal professore Carlo Pesce che ha coordinato l’attività delle classi 1 e 2 A Ling, posta in uno spazio dedicato e che si propone di stimolare la riflessione sull’uso e sulla presenza soffocante della plastica nella nostra quotidianità.

Le 'razze plastiche', contaminazione tridimensionale dell’installazione, simbolizzano un’incombente tragedia dovuta alla presenza di enormi quantità di plastica riversate quotidianamente nel mare.

Ricerca in corso...