Agia: internazionalizzazione e strumenti per le aziende giovani

Si è svolta a Vignale l'assemblea dei GIovani Imprenditori Agricoli Cia

VIGNALE MONFERRATO

Si è svolta a Cà dell’Ebbro di Vignale Monferrato l’assemblea di Agia Cia Alessandria (Associazione Giovani Imprenditori Agricoli) alla presenza di numerosi agricoltori under 40 della provincia.

Il segretario Agia Cia Filippo Gatti ha moderato i lavori, introdotti dal presidente Agia provinciale Davide Sartirana, sviluppati su una serie di opportunità previste dalla Confederazione e corredati dagli interventi di alcuni relatori ospiti.

Tra i temi trattatati: l’internazionalizzazione e lo scambio Erasmusagricolo proposto da Cia a livello nazionale, un progetto unico in Italia che offre la possibilità di ospitare giovani nelle nostre aziende o essere ospitati in strutture agricole di tutta Europa (unico requisito: essere in attività agricola da meno di tre anni). Sono state presentate le visite di formazione Cia dei prossimi mesi per approfondire la conoscenza di diversi comparti produttivi (cerealicolo, vitivinicolo, zootecnico, industriale) e illustrate case history insieme a strumenti di management.

L’imprenditore agricolo internazionale Ercole Lucchini, di lunga esperienza nel marketing e nella ricerca e sviluppo di prodotti agroalimentari per l’industria italiana, ha raccontato la sua costituzione di realtà imprenditoriali in Etiopia e sul territorio alessandrino.

I consulenti aziendali di OSMPartnerEnrico Pittaluga, Gian Marco Mandrini e Fabrizio Garbelli hanno dato spunti di riflessione ai giovani imprenditori presenti per qualificare il livello di produttività, migliorare le performance aziendali, analizzare e gestire lo staff aziendale, profilazione del mercato di riferimento.

Presenti anche il direttore provinciale Cia Alessandria Paolo Viarenghi: “Cia crede fortemente nel ricambio generazionale e lo dimostra dando tutto l’appoggio ad una struttura giovane per seguire gli aspetti burocratici, politici e sindacali, in quanto Agia è il nostro vivaio per la costruzione della rappresentanza agricola del domani”.

A chiudere i lavori, Gabriele Carenini, presidente regionale Cia Piemonte che ha iniziato la sua carriera di rappresentanza sindacale proprio in Agia Alessandria: “Il percorso all’interno dell’Associazione è ricco e stimolante e consiglio a tutti i giovani imprenditori di fare rete tra loro per crescere e creare nuove prospettive. Cia si impegna a fornire spunti e strumenti di approfondimento per poter fare impresa a livelli di eccellenza. Nel percorso di crescita sindacale, stiamo organizzando una visita di formazione a Bruxelles e al Parlamento Europeo, dove la nostra Organizzazione è presente con l’ufficio di rappresentanza internazionale che partecipa ai Tavoli di lavoro agricoli”.

Ricerca in corso...