L'Angsa (Associazione Nazionale Genitori di Soggetti Autistici) si presenta con un importante convegno al Municipale

Sabato 29 settembre, a partire dalle 9 un'intera giornata dedicata al tema 'La presa in carico delle persone con disturbi nello spettro autistico'

CASALE MONFERRATO

Circa un anno fa due papà, al parco giochi, spingevano sull’altalena i rispettivi figli quando hanno reciprocamente riconosciuto nel figlio dell’altro gli stessi comportamenti del proprio. I loro bambini sono entrambi autistici. Da quel momento è nato un legame che ha portato a conoscere altri genitori che vivono la stessa condizione e periodicamente ad incontrarsi. Da questi incontri è nata l’idea di associarsi e un mese fa si è costituita Angsa (Associazione Nazionale Genitori di Soggetti Autistici) Casale.

L'Angsa Casale si è presentata questa mattina, lunedì 17 settembre, in una conferenza stampa presso la biblioteca del 'Balbo' presenti – oltre alle responsabili dell'associazione Cristina Tartara e Irene Grandi – anche il sindaco Titti Palazzetti e il vicepresidente della Provincia di Alessandria Federico Riboldi.

Nell''occasione il sindaco ha annunciato l'avvio di un progetto per creare un percorso di formazione e inserimento per i ragazzi autistici al termine della scuola con possibilità di trovare occupazione nelle aziende del territorio.

Lo scopo di Angsa è "promuovere l'educazione specializzata, l'assistenza sanitaria e sociale, la ricerca scientifica, la formazione degli operatori, la tutela dei diritti civili a favore delle persone autistiche e con disturbi generalizzati dello sviluppo affinché sia loro garantito il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente nel rispetto della loro dignità e del principio delle pari opportunità" come Angsa Nazionale fa già da trent'anni.

Per questo Angsa organizza il 29 settembre 2018, dalle ore 9, il convegno dal titolo 'La presa in carico a 360° della persona con Disturbi nello Spettro dell’Autismo' a Casale Monferrato, presso il Teatro Municipale in Piazza Castello 9 ed in questa occasione verrà presentata la neonata Angsa Casale.

L’organizzazione del Convegno in oggetto nasce dalla volontà di ANGSA Casale, di presentarsi sul territorio con un’iniziativa che esprima fin da subito l’intento di essere attive e partecipi nella costruzione di una rete che coinvolga tutte le Istituzioni, pubbliche e private, finalizzata a una presa in carico globale e per l’arco della vita dei loro figli.

Per questa ragione, per avviare un dialogo con tutte le figure coinvolte nella presa in carico le famiglie, convinte della necessità di una comunità educante che procede verso lo stesso orizzonte culturale, hanno scelto di affrontare la tematica a 360° invitando esperti che si occupano dei loro figli dal delicato momento della diagnosi a tutto il fondamentale percorso educativo e di apprendimento che non finisce mai, dall’infanzia all’età adulta.

La giornata è un’occasione per conoscere e condividere alcuni modelli di presa in carico – i punti di forza e le criticità – e di promuovere una riflessione funzionale a una sempre più efficace programmazione dei Servizi e gestione delle risorse.

Il convegno prevede la presenza di relatori di spicco tra i quali il dottor Giuseppe Maurizio Arduino che recentemente è stato chiamato dall’Istituto Superiore di Sanità a far parte del gruppo di esperti che redigerà le nuove Linee Guida per l’autismo.

L’iscrizione è gratuita e prevede, per gli insegnanti, il riconoscimento come aggiornamento per i docenti (Piano Triennale di Formazione) sulla Piattaforma S.O.F.I.A. (ID identificativo:19280).

Per info e iscrizione:

 

 

Ricerca in corso...